"SOLO L'ASSENZA DI CERTEZZE PUÒ AIUTARCI A RESTARE LIBERI"
(Roberto Esposito)

sabato 6 dicembre 2008

VORREI MA NON POSSO

6 Dicembre, vorrei raccontare della festa di San Nicolò nella "terra d' origine", ma non posso.

Vi racconterei anche volentieri del pennuto killer finalmente identificato, ma non lo farò oggi.

Oggi c'è posto solo per 7 nomi

Giuseppe Demasi, Angelo Laurino, Rocco Marzo, Rosario Rodinò, Antonio Santino, Antonio Schiavone, Roberto Scola.

Quelli degli operai della Tyssenkrpp

3 commenti:

francesca ha detto...

e non e' cambiato niente :(

Guido ha detto...

Francesca ha detto che non è cambiato niente. Forse solo apparentemente è vero, la gente muore ancora (vedi quanto successo il 9 dicembre). Però ci sono alcune cose che cambiano, per esempio l'applicazione della giustizia o quanto meno delle indagini in questo caso. Scusa se mi cito ma il 28 febbraio scrivevo sul mio blog, di Caselli e Guariniello (grandi personaggi . In tre mesi si erano concluse le indagini, con il rinvio a giudizio per omicidio volontario del AD della Thyssengkrupp, per la prima volta in Italia. Mai mollare, cmq continuare a parlarne, scriverne nei blog, diffondere cultura, ognuno con le proprie possibilità, sopratutto mai dimenticare, tutti insieme .... ricordiamoci sempre Gandhi, parti da solo eppure con le soli armi del nulla ottenne quello ....Continuiamo a scrivere a parlare, qualcosa cambierà. Ciao Guido

Vera ha detto...

Speriamo Guido speriamo!