"SOLO L'ASSENZA DI CERTEZZE PUÒ AIUTARCI A RESTARE LIBERI"
(Roberto Esposito)

sabato 4 febbraio 2012

PICCOLE VITE DA SALVARE

2012-02-040170Nevica, si sa.
Nel'entroterra riminese è vera emmergenza, ormai sono molte le abitazioni in alta Val Marecchia che hanno i tetti a rischio di crollo, coperti da oltre due metri di neve. (E i telegiornali ci opprimono con servizi di dieci minuti per dieci centimetri di neve a RRRoma: voti regalati alla lega, accidenti a loro)

Sono già crollate alcune stalle, anche di recente costuzione, sotto i capannoni distrutti decine di bestie morte, vacche e vitelli.

Se per gli abitanti e le mucche di Pennabilli e dintorni noi direttamente non possiamo fare molto, per qualcun' altro possiamo fare tantissimo.

Possiamo far la differenza tra vivere e morire.

"METTETE DEI SEMI SUI VOSTRI BALCONI"
(Parodiando una vecchia canzone dei Giganti)

Ma vanno benissimo anche pezzettini di pane, avanzi di pandoro, tocchettini di burro, qualche bocconcino di scatoletta per gatti-cani, mele tagliate a metà per i merli, (che sono come i porcelli e mangiano tutto)

Ecco chi si è presentato davanti alla nostra finestra di camera sta mattina:

Passeri,

2012-02-040048a 2012-02-040054aCinciallegre, 2012-02-040079a 2012-02-040146aPettirossi, 2012-02-040159aCinciarelle, 2012-02-040065a 2012-02-040138ama soprattutto tanti, tantissimi, fringuelli. Ne abbiamo contato una ventina, e qui alla nostra mangiatoia in tutti questi anni non ne avevamo mai visti.
Sono arrivate le mimetiche femmine, 2012-02-040097a 2012-02-040150ae i colorati maschi, 2012-02-040091a 2012-02-040081aColorati? Coloratissimi! 2012-02-040101a 2012-02-040100aMalgrado a detta dei libri la livrea invernale dovrebbe essere più sbiadita.

Che fate siete ancora qui a leggere?
Filate subito a spargere briciole e semi!

P.S.
fotografie appannate come i vetri attraverso cui Bobbedol ed io fotografavamo.

19 commenti:

TroppoBarba ha detto...

Lodevole. Corro subito a imitarti.

francesca/MoscO ha detto...

qui niente neve, ma proprio niente! Ma freddo becco, non si va sopra lo 0 in tutto il giorno. Quindi, trovare da mangiare, trovano. Ma è così alto il dispendio energetico, aa cercare, con questo freddo, che non se lo possono permettere.

E non trovano acqua per bere, è tutto ghiacciato ovunque.

Quindi anche qui c'è un notevoe via vai, mangiano, bevono, e c'è anche qualche merlo temerario che fa il bagno!

Vera ha detto...

Ciao Barba, grazie e ti prego invita anche i tuoi molti lettori a fare altrettanto, davvero per quei batuffoli di piume da pochi grammi un pugno di briciole e una scodella d'acqua può essere la vita,
@ "Lafranz" vogliamo le foto del merlo al guazzo e magari linKa i tuoi bellissimi post degli anni scorsi sul "Ristorante Per Uccelli" di Bolzano

Sara ha detto...

Spargo, spargo! devono solo essere scaltri perché qua la gatteria è pasciuta, ma sono tutti mici giovani e baldanzosetti!
Sara

Vera ha detto...

Ciao Sara, confido nella correttezza delle analisi di chi più di me sa (associazioni di protezione) che sostengono che il beneficio dell'abbondanza di cibo compensa ampiamente il rischio da predazione felina.
Speriamo ;)

Max T ha detto...

Brava Vera che hai ricordato di chi vive lontano dalle città ed è solo nel superare ogni difficoltà. A proposito anche noi siamo isolati da 5 giorni per la neve, fortunatamente avevamo fatto provviste per tempo.
Per combinazione, proprio oggi, mentre spalavo la neve attorno alla legnaia ed in altre zone, un pettirosso disinibito mi seguiva tutto il tempo a distanza ravvicinata. Un comportamento, per me, stranamente sociale che non avevo mai notato prima. Ho provato ad offrigli delle briciole di pane ma preferiva becchettare nel terreno.
Si, bisogna pensare anche a loro che hanno una fame lupa - Hai fatto bene a ricordare anche questo.

Max T ha detto...

Vera, ti ho rubato una foto. Spero mi perdonerai, è per una giusta causa.

Vera ha detto...

Max grazie mille sono ben contenta che mi venga "rubata" qualche foto!
Quello che pubblico è a disposizione di tutti anzi credo che sia la ragione di esistere della rete, briciole per gli uccellini e briciole per la nosra mente (le mie, quelle di altri sono veri piatti di pasta e fagioli e lasagne offerte all'appetito dei naviganti)
Se poi si dice dove le briciole sono state raccolte, grazie ancora.
Ci sarebbe poi il lungo discorso di chi espone grandi torte ma ben protette da vetri blindati... troppo lungo, e fuori tema.

Tornando a noi: auguri Max! Camino acceso, libri e gatto sulle ginocchia, spero tu possa permettertelo.
C'è la neve? cerchiamo di godercela che molti di quelli che strepitano per la mancanza di servizi potrebbero tranquillamente starsene a casa, o meglio prendere il badile senza sentire il bisogno di denunciarlo al TG come atto eroico.
Hai la vicina di novant'anni che non può farlo? e Fallo tu e che cazzo! come si è sempre fatto! E lasciamo la protezione civile lavorare dove la gente ne ha bisogno davvero non dove ci sono 30cm di neve!

Biancaneve ha detto...

Che meraviglia!
Bellissimi soggetti di bellissime foto!
Brava, un bell'appello!

mauri ha detto...

Foto stupende, condivido l'appello, anche se da me l'emergenza sembra il vento.

tenax ha detto...

IN PRIMISSSSS....stendiamo un velo pietoso su Roma, fatte le dovute proporzioni.....
Il post invece è semplicemente delizioso, quei batuffoletti tondi tondi e colorati fanno una tenerezza incredibile!!! Metto anche io semi e briciole sul mio balcone, ma non sono così richiesto dai piccoli amici alati, terzo piano, pochi alberi....un saluto Vera, anche a Bedol !!!!!

Vera ha detto...

@ Biancaneve, ti rngrazio, ma il merito delle foto va quasi esclusivamente ai modelli che hanno dato la loro disponibilità per la cusa ;)
Benvenuta a terre basse.

@ Mauri, vento forte anche qui, (porta via i semi dalla mangiatoia) e molto freddo, ma non eccezionale sulla costa l'85 è stato peggiore (-16, -18) questa volta per adesso i picchi hanno raggiunto solo i -6, -8.
Diverso il discorso nelle valli dell'entroterra dove non tanto il freddo quanto l'eccesso di neve (fino a 250 cm) crea problemi enormi.

@ Tenax, indubbiamente i piani bassi sono favoriti nelle visite, e anche il verde contribuisce, ma qualche temerario sicuramente arriverà.
Saluti ricambiati da entrambi.

maura ha detto...

ciao Vera; passando da Biancaneve mi sono fatta rapire dal tuo avatar e sono quì che condivido i tuoi pensieri...
In questi giorni gelati e ventosi è un'impresa cercare di mantenere l'acqua liquida e le briciole visibili...
Comunque i miei gatti sono rintanati in casa, gli uccellini lo sanno e così minimo 2 volte al giorno riesco a fargli rifornimento!
Un abbraccio^-^

Vera ha detto...

Ben venuta Maura, gatta veneziana!
Anche noi abbiamo seri problemi con le scodelle d'acqua: si gelano e si rifiutano di lasciarsi svuotare dal ghiaccio, che resata saldamente attaccato.

Ho informato il mio avatar del tuo apprezzamento, il vecchio signore ringrazia lusingato.

l'ortolano ha detto...

La neve ha danneggiato la casetta mangiatoia, e allora abbiamo messo il mangime in alcuni punti del giardino! Per l'acxqua non c'è problema bevono in quella dei gatti....

l'ortolano ha detto...

La neve ha danneggiato la casetta mangiatoia, e allora abbiamo messo il mangime in alcuni punti del giardino! Per l'acxqua non c'è problema bevono in quella dei gatti....

Sara ha detto...

Che inverno terribile! e immorale! colpisce sempre i più deboli!

Vera ha detto...

@Sara
Natura matrigna, Leopardi ne sapeva qualcosa.
Natura indifferente, questo penso io.
Immorale no, la natura non ha categorie di bene e male da seguire, non esiste in questi termini un bene e un male, solo noi lo vediamo e nemmeno tutti nello stesso modo.
Un inverno rigido, questo si, ma non unico, e non immorale.

Anonimo ha detto...

le foto sono magiche! Io adoro gli uccelli, sono i miei animali preferiti, però i miei passerotti (e anche gli altri) ti dicevo che sono scacciati dai piccioni. Ho messo tanto di quel cibo, incluso le noccioline americane fresche ho ho sbriciolato per loro.. Quasi tutto ai piccioni!