"SOLO L'ASSENZA DI CERTEZZE PUÒ AIUTARCI A RESTARE LIBERI"
(Roberto Esposito)

sabato 2 agosto 2014

GUASTI, IMPEGNI E NUOVI ARRIVI

E’ un po’ di tempo che diserto il blog, una concomitanza di cause mi ha tenuta lontana e ora non so da che parte cominciare.
Vorrei scrivere dell’ indignazione che i fatti di Gaza mi lasciano nell’animo, le parole però mi mancano, allora vi rinvio questa immagine di Ernesto da “I diari dello scooter”    Israele Palestina
Si, in effetti così si capisce benissimo.

Vorrei scrivere anche del fastidio che l’arroganza di chi pensa di non aver mai bisogno di mediare mi causa, ma sui modi del nostro conducator domestico, il Boy Scout, ci sono centinaia di penne a scriverne, lui tira comunque dritto per la sua strada e io mi farei il sangue cattivo.

Aggiungiamo anche i fatti di Ucraina, Libia, Siria, Iraq…e il sangue da cattivo diviene pessimo.
Sarò quindi, per risposta e reazione, frivola e leggera.

Cominciamo con ciò che di piacevole mi ha tenuto lontano dal Blog.
ho rispolverato la macchina da cucire e per un’amica mi sono improvvisata costumista, 15 tuniche bianche tinte poi da Barbara in azzurro per uno spettacolo di danza acrobatica,abiti danza

e 11 gonnelline fuxia formato micro per delle bimbette di un saggio.

L’attività di sartoria è proseguita con la realizzazione di capi di abbigliamento adatti ad una ultra novantenne con un braccio ingessatissimo IMG_5870
che non poteva più mettere magliette e camice da notte se non apribili su una spalla.
Superato anche questo scoglio il pc ha deciso di guastarsi, alimentatore andato, proprio in concomitanza con l’inizio di un mio serio impegno per un festival internazionale di danza e ginnastica durante il quale avrei dovuto essere tra i fotografi, quindi con estrema necessità del computer che, fedifrago, mi aveva lasciato.
Fortuna che in casa qualche pc di riserva c’è, ma è appunto “di riserva” quindi con tutti i limiti del suo stato.

Devo ringraziare (san) Matteo che nel giro di tre giorni mi ha riportato il pc guarito. Ma visto che l’animalaccio andava in assistenza ho colto l’occasione per cambiare sistema operativo dato che XP non è più aggiornabile.

Eccomi quindi con un pc da addomesticare da capo, tra reinstallazioni e zuffe con quel che non riuscivo a far funzionare se ne è andato un altro po’ di tempo e c’erano 5000 foto da guardare, sistemare, buttare, masterizzare, consegnare…


14-06-290183 
Le immagini di una settimana di spettacoli, stage, saggi, dedicati alla ginnastica e alla danza acrobatica.
4800 atleti da 16 nazioni., 1300 più dell’ultima volta.
E’ un evento biennale, non competitivo, arrivato ormai alla XII edizione, il più grande del mediterraneo, aperto a gruppi di qualsiasi età e condizione.
Una faticaccia ed un vero divertimento. Per fortuna andare in giro con un cartellino con su scritto PRESS agevola un bel po’ l’esistenza di chi vuole fare foto.

Passato anche questo ecco a distrarmi i nuovi arrivi menzionati nel titolo del post.
Si parte da una quieta piantina che cercavo da tempo e che certo non è molto responsabile delle mie perdite di tempo…
asparagina
E’ un’asparagina, ma di quelle “a coda di volpe” ne avevo due grandi e belle, ma un inverno ho aspettato troppo prima di riportarle in casa e, poverette, le ho fatte morire di freddo.
per anni non sono più riuscita a trovare da sostituirle ed infine eccola.

Ecco qui chi invece contribuisce grandemente alla mia scarsa produttività

Nurù
20140728_0292
Questo è Nurù (Nurù M’ Pecaz per l’esattezza, nome di chiara derivazione romagnola per il quale non credo occorra traduzione) ;-)

E questa è Vei (Vei Föhr ovvero, tradotto dal solandro: vieni fuori da quel buco che non ti mangiamo)
Vèi
20140728_0284

Ecco perchè è un po’ che non mi facevo viva sul blog :D

13 commenti:

Marta ha detto...

Intanto, complimenti per i vestiti, perchè passare dai costumi di scena per giovani atlete alla carinissima veste per novantenne ingessata non è cosa da poco. E poi, tutta la mia solidarietà visto che a giugno il mio netbook è praticamente andato in pensione per obsolescenza programmata da microsoft e compagnia, fatto che mi ha costretto ad un nuovo acquisto (per fortuna in questo periodo abbondano le offerte di pc) e quindi all'uso di un notebook con windows 8 ( di cui non capisco un finferlo). Ciao Vera bentornata!

Sara ha detto...

Sei stata impegnata in cose davvero belle! meriterebbero molto più di un post ciascuna! Complimenti per tutto e zampette zampette!

blogredire ha detto...

Mai pensato di passare a linux?
Avreste risparmiato sulla licenza di windows;-)

Alligatore ha detto...

Su Gaza sento anche io un'inquietudine che non riesco ad esprimere a parole, veramente, sono bloccato. Bei vestitino e bello il micio, buoni motivi per stare lontana dal blog... ma non troppo, dai.

Vera ha detto...

Ciao Marta, complimenti sprecati sono un essere di una pigrizia riprovevole, ho in lavorazione una gonna per me ormai da un paio di mesi la ho tagliata , e ho fatto un paio di cuciture, è li che mi ingombra il tavolo senza che io mi decida a proseguire.
Finferlo? buoooni i finferli slurp!

Sara Zampette zampette, mi piace come nuovo saluto. Ero senza mici da un paio di anni, da quando Bluto il mio vecchio gatto se ne era andato, era ora di ricominciare, fanno bene alla salute!

Blogredire, pensato pensato e anche provato con Ubuntu un sacco di conflitti in rete e il mio compagno che minacciava il divorzio ;)

Alligatore eccomi, promesso mi faccio viva presto, per ora invidio il tuo tour berlinese

Sara ha detto...

Grazie Vera, ho fatto alcune correzioni.Ti ho messa in Via del Campo., del resto le nuove zampette devono sgambettare!

Maura ha detto...

Ma complimenti davvero per il tuo lavoro di sartoria!
E' un'arte che ho imparato tanti anni fa e che nella mia adolescenza mi ha fatto compagnia, mi divertivo a creare gonne e camicie per me e mamma.
Poi come si dice "impara l'arte e mettila da parte", ogni tanto apro la macchina da cucire e lavorarci mi rilassa come se il bzzzz del pedale elettrico mi annientasse i pensieri.
Sono rimasta folgorata dalla bellezza delle creature pelose, capisco perchè sei stata un poco lontana dal blog!
Se ti va vieni a trovarmi perchè anche da me è arrivata una nuova pelosetta ed assomiglia in maniera impressionante alla splendida Vei!
Un abbraccio, Maura;-)

Giò ha detto...

L'angoscia per ciò che accade in Palestina è tormentosa... le conseguenze dell'instaurazione di stati teocratici e confessionali non possono che essere queste! Comunque, a quanto vedo, la tua latitanza dal blog aveva nobili motivazioni, per altro spese magnificamete! Anch'io non è che sia presentissimo di questi tempi. :-) Buon tutto Vera!

Terraedintorni Mauri ha detto...

Latitanza o no ti rinnovo in contumacia vista la tua assenza l'invito che ti avevo fatto lo scorso anno.
Pontremoli 17 agosto 2014
II mostra nazionale del pomodoro
il programma lo vedi andando su google in immagini digitando quanto sopra vedi la locandina.
Se pensi di venire e volete fermarvi a dormire fammelo sapere a presto
Mauri by Terraedintorni

Vera ha detto...

Maura ciao! è un po' che non ci incrociavamo, Ho visto la tua Tigra, splendida7ynm nm nm nm nm nm nm nm nm nm nm nm nm nm nm nm nm nm
Qualcuno è saltato sulla tastiera ;) forse voleva salutarla anche lui.

Vera ha detto...

Ciao Giò se tu sei dalle tue parti, io sono quasi agli "antipodi" Pausa di qualche giorno a Bolzano, terra d'origine.
Buon tutto anche a te, ti auguro un estate di apassionanti letture.

Lorenzo ha detto...

L'esempio di cui sopra è abbastanza calzante, infatti dopo l'ultima guerra l'Italia è stata costretta a cedere parte del suo territorio e ha dovuto accogliere, in condizioni di mancanza di tutto, un massiccio arrivo di profughi. Solo da Fiume arrivarono tra 30 e 40 mila sfollati.

La situazione attuale della Palestina e degli Stati arabi circostanti (vedi composizione etnica della Giordania e del Libano per esempio), è conseguenza dei ripetuti conflitti arabo-israeliani nel '48, nel '56, nel '67, nel '73, nel '82, a cui è seguita l'intifada eccetera.


unrosetoinviacerreto ha detto...

Latito da un pò e con la testa che ho
continuerò forse a latitare, ma il fato mi ha portato a conoscere i nuovi arrivati.
Trooppooo forti i nomi dei gatti
(ma non so loro cosa ne pensano!)
Ciao
Loretta