"SOLO L'ASSENZA DI CERTEZZE PUÒ AIUTARCI A RESTARE LIBERI"
(Roberto Esposito)

martedì 8 dicembre 2009

ANCHE UN CANEEEEE?

Ovvero riprendo il compito interrotto in questo post qui.

numero  5 Il Tommytommy 1972 a

24 dicembre 1969 sera. Arriva il Gesino Bambù... Ops il Bambino Gesù.

A casa nostra Babbo Natale non è mai venuto, da noi i regali li portava il "Bambingesù", un tipino originale che se ne andava in giro nelle notti dolomitiche vestito del solo pannolino. Me lo immaginavo riccio e biondo, nudo, che se ne stava a fluttuare a mezz'aria nel buio. Niente renne niente sacchi di doni, quelli si materializzavano su suo desiderio sotto l'albero di natale indicato.

Dunque quel natale del '69 il Bambingesù aveva fatto il suo dovere e aveva suonato la campanella permettendoci di entrare nel tinello. La stanza era al buio, le candele accese sull' albero scaldavano i rami e spargevano con il loro tepore il profumo degli aghi d'abete, come io bambina mi aspettavo (Francesca già quindicenne nel pieno della scorbutica adolescenza era ormai immune allo stupore dell'infanzia) i regali erano comparsi per incanto sotto l'albero. A nove anni il mistero di questi doni che comparivano nella stanza chiusa, con dentro la campanellina  che suonava da sola per annunciare l'avvenuta magia, era  ancora una sorpresa e un'emozione. Tra i pacchettini c'era una busta con scritto il mio nome, dentro una cartolina: Il testo diceva:

- buono per un....-

E girata la cartolina, un cagnolino occhieggiava dalla fotografia.

Credo che con quel regalo Marianne mi abbia donato anche una delle emozioni più forti della mia infanzia, ricordo che piangevo e ridevo di gioia e incredulità.

Passarono alcuni mesi prima che lei trovasse il cagnolino "giusto e che questo fosse abbastanza grande da lasciare la mamma.

Finalmente andammo a prenderlo: Marianne, mia madre ed io. Francesca no lei aveva altro da fare, era in in montagna a Mezzana lei. Francesca in montagna ? Impossibile vero?   ;)

Qualche giorno dopo arrivammo a Mezzana anche noi con cagnetto al seguito.  Ci accolse un occhiataccia e un urlo: "Anche un caaaneee?" Della serie "non bastavano una madre, un padre e soprattutto una sorella piccola a rompere le scatole?"

Il rapporto tra  Francesca e il nuovo arrivato cominciato sotto foschi auspici proseguì ancor peggio, come la foto qui sotto prova. 

primavera 1976 franz e tommy

Fu amore a "seconda" vista 

Il mio, invece, fu amore ancora prima di vedere.

tommy 1972 b

5 commenti:

Pilland ha detto...

Buon Natale - Rõõmsaid Jõulupühi - Merry Christmas from "an Estonian living in Italy"!

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
mauri ha detto...

Auguri di un buon 2010, buon cammino

Vera ha detto...

Ho eliminato un (non) commento. Non si tratta di censura, il post eliminato era in caratteri asiatici e tramite link rimandava a siti di provenienza dubbia.
Non intendo per quanto possibile inserire l'autenticazione o la moderazione nel mio blog ma toglierò tutti i commenti che avranno carattere commerciale o offensivo.

Vera ha detto...

@ Mauri e Pilland
Grazie gente e auguri anche a voi.