"SOLO L'ASSENZA DI CERTEZZE PUÒ AIUTARCI A RESTARE LIBERI"
(Roberto Esposito)

domenica 26 aprile 2009

AREA PROTETTA

A cinque minuti in macchina o a 15 in bici dal regno del divertimentificio nazionale che è la costa romagnola, c'è ancora un posto molto bello pieno di verde e di uccelli.

L'eccesso di adrenalina causato dal vivere in romagna ha però effetti negativi anche in quest'oasi: una regimazione delle acque shizzofrenica.

2008-08-250632

Quest'autunno

2009-04-250130

Questa primavera 

L'area umida è nata in seguito ad uno sbarramento, effetuato alcuni decenni fa, per scopi di approvvigionamento idrico, sul torrente Conca. L'invaso ha lavorato a quel fine per pochi anni, un errata valutazione delle condizioni del torrente ha portato al suo insabbiamento nel giro di poco tempo. Le associazioni ambientaliste hanno cercato di creare dunque un area adatta alla sosta e riproduzione degli uccelli acquatici. Peccato che la regimentazione delle acque attuata da chi controlla il bacino non sembra sempre la più adatta a favorire gli animali

Sopratuuto oggi che è la diga di Ridracoli a garantire l'acqua in riviera sembra ingiustificato aver così poca attenzione per le specie nidificanti

Le differenze di livello si potrebbero imputare alle condizioni meterologiche (dopo l' estate secco, in primavera dopo le piogge con l'acqua) non è così l'estate e l'autunno erano stati piuttosto piovosi e l' invaso del Conca è stato lasciato vuoto anche per tutto questo pivovoso inverno -inizio primavera.

Malgrado ciò il Signor e la Signora Svasso metton su casa, li abbiamo colti con cemento e cazzuola in mano, ops, nel becco.

svassi

svassi 2

Svassi

Beh le foto son quel che sono, ma è che i signori Svassi sono assai permalosi e di lasciarsi avvicinare un po' non se ne parla nemmeno, un attimo e spariscono sott'acqua riemergono poi chissà dove, e soprattutto ben lontani.

Ho fatto anche un'altro incontro interessante, Miss Aristolochia con la chioma di un colore non abituale

2009-04-250061

Aristolochia  come l'ho incontrata

aristolochia

E Arisolochia clematitis come la conoscevo  (rielaborazione di un immagine tratta da "Segreti e vitù delle piante medicinali"

Che sempre di un Aristolochia si tratti mi par fuor di dubbio ma probabilmente non è la clematitis

4 commenti:

valverde ha detto...

Ma le tue foto sono bellissime altrochè! che belli gli svassi... un bacione mia cara ...val

equipaje ha detto...

Beh le foto son quel che sonoBellissimi! :))

Vera ha detto...

Grazie ragazze! Ma confermo, le foto fanno pena gli Svassi però si avete ragione sono splendidi.
Una gallinella d'acqua ci è sfuggita di un soffio.

Anonimo ha detto...

fai sempre delle foto favolose!

Boh/Orientalia4All