"SOLO L'ASSENZA DI CERTEZZE PUÒ AIUTARCI A RESTARE LIBERI"
(Roberto Esposito)

venerdì 1 aprile 2016

IL GIOCO DEI SINONIMI

Ovvero per favore smettetela di uccidere il linguaggio!

FIBRILLARE
Non se ne può più, tutto e tutti fibrillano, non c’è un giornaleradio o un telegiornale in cui qualcuno non fibrilli, la carta stampata mi pare fibrilli un po’ meno, forse vederlo scritto rende più evidente il suo abuso e la scarsità di fantasia che sottointende.

CUORE

Immagine tratta dal web

DAL DIZIONARIO TRECCANI:

fibrillare1 agg. [der. di fibrilla]. – Relativo alle fibrille: contrazioni f., contrazioni di fibrille o fibre muscolari, rapidissime e prive di effetto motorio; cellule f., le cellule di nevroglia della sostanza bianca, così dette per i loro prolungamenti sottili, che si dipartono dal piccolo corpo cellulare (sono anche chiamate astrociti a raggi lunghi)....

fibrillare2 v. intr. [der. di fibrilla] (aus. avere). – 1. Nel linguaggio medico, riferito a una struttura muscolare (e in partic. a determinate strutture del miocardio: atrî o ventricoli), essere sede di contrazioni incoordinate delle singole fibrille; riferito a paziente, essere in stato di fibrillazione (di solito, atriale, che può essere sopportata anche a lungo, a differenza della fibrillazione ventricolare).

DAL DIZIONARIO HOPLEI

fibrillare
[fi-bril-là-re]
(fibrìllo)
v. intr. (aus. avere)
MED Di organo muscolare, essere soggetto a fibrillazione

Qua e la si trovano accenni ad un uso figurato del termine, ma ditemi sinceramente, non credete si possa fare meglio?

Agitazione, ansietà, preoccupazione, apprensione, trepidazione…

Bisognerebbe preparare un elenco e poi spedirlo come suggerimento alle varie redazioni giornalistiche.

Volete aggiungere qualche suggerimento voi?

12 commenti:

semola ha detto...

..... che impressione quella foto...
.... quando l'ho vista sono andato in fibrillazione....
....ops scusa .... mi ha creato ansia...

Vera ha detto...

:D :D
D'effetto vero Semola? Vedo che ha ottenuto il risultato che mi ero prefissa,
sucitare un po' di sgomento. E' comunque più o meno quello che mi viene in mente ogni volta che sernto qualchno che "fibrilla"

francesca MoscO Bonatta ha detto...

io non sopporto più "incontaminato" e "mozzafiato".

(peraltro, incontaminato sti gran... ecco quelli)

Menzione speciale per "piuttosto" col significato di "oppure"
e per "importante" per: grande, pesante, forte, caro, tanto eccetera eccetera

fighettame linguistico, non lo reggo :D

PS: (https://www.youtube.com/watch?v=aKM64Q4NWYw&feature=youtu.be)

Vera ha detto...

@Francesca: ASSOLUTAMENTE!

francesca MoscO Bonatta ha detto...

urca, @Vera, hai assolutamente ragione! :P

E Calendarizzare ce lo scordiamo?
...
se vuoi continuare il gioco ne ho una bella serie da condividere

tenax ha detto...

Avere un linguaggio forbito in effetti non è così semplice, ma dai media mi aspetterei sicuramente di meglio. Che mi dite di NOTIZIA SHOCK!

Vera ha detto...

Tenax, non pretendo linguaggio forbito, mi basterebbe corretto e un po' variato, chi scrive o parla per lavoro dovrebbe usare la parola in modo professinale, da un'infermiere mi aspetto che sappia usare una siringa da un giornalista che sappia utilizzare le frasi.

Santa S ha detto...

Aiuto, comincio ad avere le extrasistole :) Chissà a rileggermi e ad ascoltarmi quante. Il peggiore in assoluto, disturbante, il termine "porcellum", forse perchè riferito a una legge, ma il termine coniato era, per me, disturbante. E vogliamo ricordare "bombe d'acqua", un continuo. La lingua si è impoverita ed è fatta di ripetizioni, superlativi e diminutivi e vezzeggiativi dello stesso termine. Ovviamente ci sono anch'io nel mucchio addomesticato, quello selvaggio non esiste più ;)

Vera ha detto...

Ciao Santa, il grande Peckinpah ;) Che vuole signora ormai pur di far notizia si informa tra mille meraviglie che d'estate fa caldo e d'inverno fa freddo, come fai notare tu bomba d'acqua, morsa del gelo, e con coraggio da leoni anche morsa dell'afa, con in più la costante sovrapposizione di significato tra caldo torrido e caldo afoso, manco non fossero opposti quali sono.
Gradisce un risottino signora? Poi una grigliatina o forse meglio prima un antipastino... Nel frattempo che la signora attende il pranzetto guarda sul telefoninino le foto di gattini commenta con sedici punti esclamativi a fine frase e diciotto cuoricini. Infantilizzazione del linguaggio e della società.
Scusa sono andata fuori tema.
Porcellum, si piuttosto sgradevole e deprimente che gli stessi che votano leggi poi dichiarino già nel nominarle d'aver fatto porcate, però del politichese contemporaneo mi disturbano molto di più gli inglesismi forzati: election day, spending review, jobs act, e via andando. Fatti per darsi tono, per confondere per cambiare meglio le carte in tavola. Un povero tentativo di fingere linguaggi specialistici per tenere gli altri in soggezione.

Viviana B. ha detto...

Ciao! Passo da te dopo aver letto il commento che hai lasciato sul mio blog, per "ricambiare la visita". Che dire? Da amante della lingua italiana non posso far altro che concordare con te.
Sai che ora la Treccani ha lanciato una campagna contro l'abuso della parola "carino"? Abbiamo una lingua meravigliosa, estremamente ricca e variegata, che consente di esprimere anche minime sfumature di significato e spesso, per pigrizia o ignoranza, scegliamo di "piallarla" ricorrendo sempre ai soliti termini. Un peccato.

Vera ha detto...

Viviana, Ma che cariiinaaa questa campagna :D Scherzi a parte, no, non la conoscevo, senz'altro condivisibile. "Belli i tuoi scatti liberi", fotografo con poco costrutto anche io e quindi con piacere ho fatto un giro pure li.

Viviana B. ha detto...

Vera, a questo punto non posso far altro che passare a sbirciare pure i tuoi, di scatti! A presto! :-)